immagine copertina
7·8

rivista semestrale
anni IV-VII · numero 7-8
2011-2014

Moda e Medioevo

Scritto da Patrizia Calefato.

Cinque “porte semiotiche”
Tra i caratteri originari della moda, il “Medioevo”, inteso sia come epoca storica, sia come proiezione mitologica e come fantasia artistica e letteraria, presenta degli spunti di grande interesse. Per analizzare questo argomento, mi servirò di cinque “porte semiotiche”, cinque “aperture” attraverso le quali i segni del Medioevo arrivano nella moda contemporanea, e attraverso cui la cultura della moda ha a sua volta “inventato”, immaginato, il Medioevo.

La prima riguarda la questione della storia della moda nel Medioevo, e più precisamente la domanda se sia possibile parlare di moda per l’epoca medievale, dal momento che il termine “moda” ha anche etimologicamente a che vedere con il “moderno”, mentre l’idea stessa di “medioevo” nasce a posteriori come periodizzazione antecedente a ciò che si definisce “età moderna”.

La seconda “porta” concerne il Medioevo attraverso la sua cultura visuale e materiale, in particolare attraverso l’eredità pittorica e collezionistica che ci ha tramandato immagini e oggetti: abiti, tessuti, accessori, colori, che spesso hanno ispirato la moda a distanza di secoli.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 7·8

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Dossier

Laboratorio