immagine copertina
7·8

rivista semestrale
anni IV-VII · numero 7-8
2011-2014

L’italianizzazione degli indigeni: il sistema educativo e scolastico durante il dominio coloniale italiano in Eritrea

Scritto da Mussie Habte.

Il colonialismo rappresenta una cesura nella storia di molti Stati africani, dal momento che iniziò a distruggere le tradizionali strutture di potere, sostituendole con il dominio straniero. Nello “scramble for Africa” le potenze coloniali europee, grazie alla superiorità tecnologica e militare, riuscirono a spartirsi il continente secondo propria discrezione ed arbitrio. La conquista e l’assoggettamento coloniale dell’Africa non si compì tuttavia solo sul piano militare. In questo processo ebbe un ruolo altrettanto importante anche il sistema educativo che venne stabilito nelle colonie africane.

Introduzione

Per le potenze coloniali l’istruzione era, insieme all’esercito, lo strumento centrale di dominio poiché serviva come mezzo per consolidarne e stabilizzarne la forza. I sistemi formativi, concepiti su base europea e imposti agli scolari africani, non avevano nulla in comune con le reali condizioni socio-economiche, socio-politiche o socio-culturali locali; si basavano, al contrario, esclusivamente sugli interessi e sulle esigenze delle potenze coloniali. I contenuti didattici pertanto risultavano estremamente eurocentrici. I sistemi d’istruzione non miravano a creare fiducia nei giovani o a renderli parte consapevole di una società africana, il loro scopo piuttosto era addestrarli alla sottomissione spirituale e alla deferenza per tutto ciò che era europeo. Il presente studio intende analizzare il ruolo dell’educazione nel colonialismo sull’esempio dell’Eritrea. Come la maggior parte degli stati africani, questa è uno stato nazionale creato dalle potenze coloniali: l’attuale Eritrea è nata come unità politico-amministrativa nel quadro del colonialismo italiano, la cui avanzata nella regione iniziò già nel 1869. Progressivamente l’Italia riuscì a sottomettere il territorio in modo definitivo e a proclamare ufficialmente l’Eritrea come propria colonia, che rimase fino al 1941 sotto il suo dominio.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 7·8

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Dossier

Laboratorio