immagine copertina
7·8

rivista semestrale
anni IV-VII · numero 7-8
2011-2014

8. Le Alpi: luogo di incontro e di separazione

Scritto da Giuseppe Dematteis.

Perché le Alpi sono così note e importanti? Certamente colpisce la dimensione di questa catena montuosa che si estende per circa mille chilometri, mantenendosi per vari tratti sopra i tremila metri di altitudine, fino a culminare nei 4807 m del Monte Bianco. Inoltre, le Alpi sono situate nel cuore dell’Europa e questa posizione le ha rese protagoniste della storia europea fin da quando Annibale le attraversò con i suoi elefanti 2200 anni fa. Dopo, esse videro le legioni romane muoversi alla conquista del continente, i monaci che diffusero la religione cristiana, i diplomatici e gli eserciti del Sacro Romano Impero, i mercanti che gettarono le basi del grande commercio europeo, i clerici vagantes delle prime università medievali e personaggi famosi come Petrarca, Leonardo, Erasmo da Rotterdam e tanti altri. In età moderna e contemporanea furono teatro di guerre sanguinose, per divenire infine “terreno di gioco dell’Europa”, come Leslie Stephen titolò nel 1871 un libro che preludeva allo sviluppo dell’alpinismo e del turismo alpino.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 7·8

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Dossier

Laboratorio