immagine copertina
7·8

rivista semestrale
anni IV-VII · numero 7-8
2011-2014

La questione del sacerdozio femminile nel basso medioevo

Scritto da Lucia Bianchi.

Il laboratorio didattico si propone di dimostrare l’attualità della questione del sacerdozio femminile, tanto in epoca contemporanea, tanto nell’eterogeneo panorama religioso del XIII e XIV secolo. Il percorso ricostruisce le radici medievali della problematica, attraverso le vicende connesse alla messa celebrata da Maifreda a Milano nel 1300 e alla diffusione della leggenda della papessa Giovanna.

Le vicende storiche connesse al protagonismo femminile dei movimenti religiosi del XII e XIII secolo sono diventate, negli ultimi decenni, oggetto tradizionale di analisi. Una parte delle indagini sulla questione è stata modellata in ragione di un tipico interrogativo della storia di genere che tenta di comprendere in che misura la religione cristiana sia stata, per le donne, strumento di controllo o di liberazione.

A questo particolare indirizzo possono essere ricondotti gli studi relativi alla ricerca, tutta al femminile, di uno spazio ministeriale nell’ambito del cristianesimo. La lettura e l’esegesi biblica, la predicazione dell’Evangelo, la celebrazione liturgica costituirono, in epoca bassomedievale, un’esigenza originale e dirompente del genere femminile.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 7·8

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Dossier

Laboratorio