immagine copertina
2

rivista semestrale
anno I · numero 2
luglio-dicembre 2009

Una memoria d’Europa. Sulle rappresentazioni dell’Olocausto nel cinema europeo

Scritto da Paolo Jedlowsky.

Il «Giorno della memoria», istituito in Italia da una legge del 2000, cade il 27 gennaio, data dell’apertura dei cancelli di Auschwitz. Diversamente da altre date della memoria istituzionale, è una data che non celebra alcunché e non rivendica nulla: ricorda i campi di sterminio e lo fa con dolore. Si richiama a una «tradizione negativa». È una memoria pubblica autocritica. È una data della memoria europea: allo sterminio di milioni di cittadini dei paesi d’Europa contribuirono governi e abitanti di diverse nazioni; la civiltà in cui fu possibile è la nostra.

Le vittime dello sterminio pianificato dal regime nazista furono in somma prevalenza ebrei. Ma nei campi furono internati e uccisi anche altri: militanti comunisti, omosessuali, slavi e Rom: è per questo che nel titolo di questo contributo ho scelto di utilizzare il termine «Olocausto» – nonostante la sua evidente inadeguatezza, per l’assurda idea di “sacrificio volontario” cui rimanda – invece del più preciso «Shoah», che però è riferibile soltanto agli ebrei. Il cinema qui non sarà preso in considerazione nella sua specificità, né come arte né come industria. È piuttosto inteso come un indicatore di attenzione.

Il cinema contribuisce alla costruzione delle rappresentazioni mediante cui ciascuno di noi immagina la realtà. Indubbiamente non lo fa al modo di uno specchio. Se mai come un prisma, un modo di rielaborarla. Ma, per il fatto di prestare attenzione a certi temi piuttosto che ad altri, contribuisce a renderli o meno visibili, rilevanti, oggetto di un’attenzione comune. Nelle sue scelte, la cinematografia esprime la sensibilità di un paese e di un momento storico, e in questo senso è documento, traccia per leggere la cultura di un paese o di un’epoca, ma d’altro canto contribuisce a formare questa stessa sensibilità.

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato
per scaricare l'articolo completo
in formato Acrobat PDF.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 2

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Dossier

Laboratorio

Panorama

Biblioteca

Strutture