immagine copertina
3·4

rivista semestrale
anno II · numero 3-4
gennaio-dicembre 2009

Mondi virtuali: scenari immersivi per la didattica. Come fare Storia nella scuola secondaria con le nuove tecnologie?

Scritto da Anna Rita Vizzari.

Occorre mettere le tecnologie al servizio delle esigenze del docente. Per questo sono necessarie sperimentazioni che provino a far convivere gli strumenti e i know how con le ragioni dell’epistemologia storica.

Che cosa sono i mondi virtuali?

Chiamati anche «mondi sintetici» o «metaversi », i mondi virtuali sono degli ambienti tridimensionali in cui gli utenti sono rappresentati da avatar che si muovono nello spazio, comunicano fra loro e contribuiscono a creare lo spazio stesso. I mondi virtuali non sono siti Internet e hanno bisogno di un browser (cioè il “navigatore” che consente di visualizzare le pagine web) differente da quello che serve per il web.

Per accedere ai mondi virtuali bisogna generalmente:

- scaricare un software da un determinato sito;
- registrarsi fornendo il nickname(o nome utente) che contrassegnerà il proprio avatar.

A quel punto l’utente è pronto per iniziare la sua avventura in uno spazio che somiglia agli scenari di certi videogiochi (alla cui tecnologia in effetti il mondo virtuale si ispira), dove il suo avatar agisce e interagisce.

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato
per scaricare l'articolo completo
in formato Acrobat PDF.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 3·4

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Ricerche monografiche

Dossier

La rivoluzione digitale

a cura di Alessandro Cavalli

Quando abbiamo deciso di dedicare i primi tre dossier di questa rivista, il primo alla rivoluzione neolitica, il secondo alla rivoluzione industriale e il terzo alla rivoluzione digitale abbiamo implicitamente fatto l’assunzione che quest’ultima è destinata ad avere un impatto sulle società umane comparabile a quello che hanno avuto le altre due. Ci siamo cioè trasformati mentalmente negli storici del futuro, immaginando che quando questi studieranno retrospettivamente l’epoca nella quale noi viviamo oggi la valuteranno così densa di cambiamenti da poter applicare tranquillamente ad essa il concetto di “rivoluzione”.


Laboratorio

Panorama

Biblioteca

Strutture