immagine copertina
3·4

rivista semestrale
anno II · numero 3-4
gennaio-dicembre 2009

Nuove immagini per nuove scritture. Per una didattica della storia con l’uso della cinematografia africana

Scritto da Silvia Failli.

Il cinema ci fornisce straordinari materiali per affrontare con gli allievi i temi della storia africana, non solo quelli di tipo antropologico, come i griot, ma anche eventi storici scottanti, come Lumumba e l’indipendenza del Congo, o le tragedie del Rwanda.

La storia non è semplicemente il passato che abbiamo alle spalle, è anche e soprattutto il prodotto di un presente che la (ri)costruisce sulla base di implicite finalità. La didattica della storia ha sovente sofferto di una certa mancanza di consapevolezza a questo livello, mostrandosi, di conseguenza, incapace di prodursi in un’ottica autocritica rispetto ai contenuti da essa stessa veicolati. Testimonianza di questa difficoltà è la manualistica scolastica, che tende in genere a riprodurre prospettive settoriali mascherandole di universalità.

La memoria collettiva viene così forgiata secondo direttive di senso che sono a loro volta storicamente determinate. Non c’è da scandalizzarsene, ma è bene esserne consapevoli in modo da porsi nelle migliori condizioni per far perno sulla criticità acquisita. Un ausilio prezioso per effettuare questo duplice movimento di acquisizione di consapevolezza e di riposizionamento critico può essere rappresentato dallo sguardo dell’altro.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 3·4

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Ricerche monografiche

Dossier

La rivoluzione digitale

a cura di Alessandro Cavalli

Quando abbiamo deciso di dedicare i primi tre dossier di questa rivista, il primo alla rivoluzione neolitica, il secondo alla rivoluzione industriale e il terzo alla rivoluzione digitale abbiamo implicitamente fatto l’assunzione che quest’ultima è destinata ad avere un impatto sulle società umane comparabile a quello che hanno avuto le altre due. Ci siamo cioè trasformati mentalmente negli storici del futuro, immaginando che quando questi studieranno retrospettivamente l’epoca nella quale noi viviamo oggi la valuteranno così densa di cambiamenti da poter applicare tranquillamente ad essa il concetto di “rivoluzione”.


Laboratorio

Panorama

Biblioteca

Strutture