immagine copertina
5·6

rivista semestrale
anno III · numero 5-6
gennaio-dicembre 2010

L’uso della storia al tempo della guerra di Spagna

Scritto da Mari Carmen Rodriguez.

Oggi, nonostante i 70 anni che la separano dall’episodio più traumatico della sua storia, la guerra civile, la Spagna non si è ancora liberata dai “romanzi nazionali” che sono stati elaborati durante questo periodo.

Le polemiche di questi ultimi anni sull’insegnamento della storia e sull’educazione alla cittadinanza, sulla trasmissione delle memorie della guerra civile e, dopo il 31 ottobre 2007, sull’approvazione della “Legge sul recupero della memoria storica” del governo Zapatero, recano i segni di una battaglia memoriale che si è scatenata fin dai primi istanti del conflitto civile. Questo studio tenta di decostruire l’uso pubblico concorrenziale della storia, elaborato nel corso della guerra di Spagna e realizzato attraverso uno strumento inedito di propaganda, praticato da entrambi i contendenti nel pieno del conflitto: il “turismo di guerra”.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

n. 5·6

Sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Editoriale

Questioni

Ricerche

Dossier

Laboratorio

Panorama

Biblioteca

Strutture